Incidente in via Ernesto Basile, auto pirata lo travolge: 33enne muore dopo 5 giorni di agonia.

L’uomo si è spento al Civico. Lo scontro nella notte tra il 22 e il 23 novembre. Adesso gli agenti dell’infortunistica stanno passando al setaccio tutte le immagini dei sistemi di videosorveglianza per risalire all’automobilista che rischia un’incriminazione per omicidio stradale.

La notte tra il 22 e il 23 novembre era stato travolto in via Ernesto Basile da un’auto pirata. Emanuele Magro, autotrasportatore di 33 anni, è morto all’ospedale Civico dopo cinque giorni di agonia. Gli agenti della polizia municipale adesso sono a caccia del pirata della strada che ha investito il 33enne.

Mercoledì notte, dopo l’incidente, Magro era stato soccorso dai sanitari del 118 che lo avevano trasportato in codice rosso al Civico: a travolgerlo sarebbe stata una vettura. L’automobilista si sarebbe dato alla fuga, senza fermarsi a dare assistenza all’uomo ferito. Il 33enne era stato trovato in via Ernesto Basile, nei pressi della cittadella universitaria. Non ricordava nulla ma aveva traumi ed era sanguinante. E’ stato ricoverato in terapia intensiva, ma le condizioni si sono aggravate fino al decesso.

Terzo di quattro figli era cresciuto con il padre, due sorelle e un fratello, perché la mamma li aveva lasciati prematuramente, quando Emanuele Magro era ancora molto piccolo.

Adesso gli agenti dell’infortunistica stanno passando al setaccio tutte le immagini dei sistemi di videosorveglianza per risalire all’automobilista che rischia un’incriminazione per omicidio stradale.

https://www.palermotoday.it/cronaca/incidente-stradale/investito-auto-via-ernesto-basile-morto-emanuele-magro.html

Lascia un Commento

La tua email non sarà pubblica.

20 − dodici =